T

Tag RFID

I tag RFId (chiamati anche “Transponder RFId” o “Etichette Elettroniche” in taluni casi) sono composti da un chip, per la memorizzazione dei dati, e da un'antenna per la comunicazione con i lettori – componenti hardware che sono responsabili della trasmissione/codifica. All'interno dello stesso tag è possibile salvare le informazioni necessarie sia all'identificazione, ma anche informazioni che nel corso dell’utilizzo vanno ad aggiungersi a quelle presenti in origine. Lo standard internazionale EPCglobal identifica la frequenza UHF 865-868 Mhz per l’utilizzo dei tag RFId con la codifica GS1 (vedi anche EPC Tag).

Tracciabilità

È il processo che segue il prodotto attraverso tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione, da monte a valle della filiera e fa in modo che, ad ogni stadio attraverso cui passa, vengano lasciate opportune tracce (informazioni).In inglese si utilizza il termine 'tracking'.

Tracciabilità interna

È la tracciabilità lungo tutto il processo o la trasformazione svolta da ciascun partner sui suoi prodotti. Ha luogo indipendentemente dai partner commerciali e si concretizza in una serie di procedure interne, specifiche di ciascuna azienda, che consentono di risalire alla provenienza dei materiali, al loro utilizzo e alla destinazione dei prodotti, più complessa e difficile realizzazione.

Troncamento

Stampa di un simbolo con un'altezza minore rispetto alla minima raccomandata dalle specifiche, il che può rendere il simbolo difficile da leggere.