Codici UPC ed EAN: quando utilizzarli e differenze

Gli UPC sono i codici a 12 cifre utilizzati negli USA e in Canada e sono necessari solo se l'importatore americano non è ancora in grado di leggere i codici EAN a 13 cifre

Se hai appurato che il tuo cliente non può leggere i codici EAN-13 e devi quindi rietichettare i tuoi prodotti con i codici UPC a 12 cifre, puoi noleggiare questi numeri da GS1 Italy.

I codici GS1 (EAN) a 13 cifre sono accettati a livello internazionale, quindi gli esportatori non sono più tenuti a ricodificare i prodotti.

Come ottenerli e quanto costano

Il noleggio dei pacchetti supplementari di codici UPC è attivo solo per le aziende che stanno già usando i codici EAN.

  1. Scarica, compila e invia il contratto di noleggio del prefisso aziendale UPC con la copia del pagamento.
  2. GS1 Italy provvede a inoltrare per te la richiesta a GS1 US negli Stati Uniti.
  3. GS1 US ti assegna il nuovo pacchetto di codici UPC.

I tempi di evasione dipendono esclusivamente da GS1 US, l'ente che assegna il prefisso UPC. Generalmente sono almeno cinque giorni lavorativi e sono indicativi.

Il contratto di noleggio ha validità anno civile (01 gennaio - 31 dicembre) e il canone non è frazionabile.

Scarica il contratto di noleggio Consulta il listino dei costi

  • Per le modalità e la validità del servizio consulta le clausole contrattuali.
  • Il canone annuale si aggiunge al contributo annuale versato per il prefisso aziendale GS1 master.

Crea i tuoi UPC con Codifico

Accedi alla tua area privata e genera i barcode UPC con Codifico, il tool che hai a disposizione per la generazione dei barcode GS1/EAN e UPC.

Se non hai ancora le tue credenziali di accesso, oppure le hai smarrite o non le ricordi (può succedere), non preoccuparti: scrivi a codifico@gs1it.org indicando i tuoi dati (nome, cognome, email e nome della tua azienda). Ti invieremo username e link per impostare la password.

Genera i tuoi barcode con Codifico   Recupera le tue credenziali di accesso

Forse non sai che

I codici EAN a 13 cifre sono codici riconosciuti, letti e accettati a livello internazionale, quindi anche negli Stati Uniti e Canada. Dal gennaio 2005 i retailer e gli scanner del mercato nordamericano si sono impegnati ad accettare prodotti identificati con codici a 13 cifre con l'indubbio vantaggio di non obbligare i produttori a una doppia codifica. Tuttavia a oggi ci sono ancora retailer che non hanno effettuato gli opportuni adeguamenti: per questo richiedono prodotti etichettati con i codici UPC a 12 cifre. Prima di procedere con l'eventuale richiesta di noleggio, ti suggeriamo di verificare la situazione dei tuoi clienti e importatori.

GS1 Italy è la nuova denominazione di Indicod-Ecr.

Domanda

Le linee guida per codificare bene

  • La guida pratica all'uso dei codici GS1 (EAN)

    Scarica