GMN - Global Model Number

Cos’è, com’è fatto, come funziona il codice GMN per i dispositivi medici

Il codice GMN, Global Model Number, è un codice assegnato dal proprietario del marchio ai prodotti che fanno parte di un modello di prodotto o di una famiglia di prodotti per:

  • Il riconoscimento.
  • Usi interni.
  • Ragioni commerciali.
  • Requisiti legali.

Il codice GMN identifica in modo unico un modello di prodotto o una famiglia di prodotti che hanno in comune una caratteristica, un attributo, come indicato dall’azienda di produzione o da un requisito legale.

Attenzione: non usare il GMN per identificare un'unità commerciale. Per commercializzare i prodotti nel largo consumo usa il GTIN.

Come è composto un GMN

Il codice GMN ha due parti:

  1. Una parte obbligatoria di lunghezza variabile che identifica il modello di prodotto.
  2. Una parte opzionale costituita da 2 numeri, chiamati cifre di controllo.

GS1-GMN_1.png

GS1-GMN_2.png

Parte variabile   Parte opzionale
Prefisso aziendale GS1 Identificativo del modello Cifre di controllo
assegnato da GS1 Italy (nuova denominazione di Indicod-Ecr) all'azienda proprietaria del marchio di prodotti che fanno il modello

assegnato dall‘azienda a ciascun modello che deve essere identificato.

Il codice è alfanumerico e ha lunghezza variabile
calcolate secondo un algoritmo di calcolo standard, basato sulle cifre che le precedono
9 cifre 21 caratteri alfanumerici al massimo, 19 se sono presenti le cifre di controllo 2 cifre

Come è rappresentato un GMN

Il GMN può essere rappresentato con simboli grafici applicati al prodotto che fa parte del modello, come il codice a barre GS1-128 o il codice bidimensionale GS1 DataMatrix.

Il GMN per il BASIC UDI-DI - Regolamenti sui dispositivi medici

Nel caso dei dispositivi medici regolamentati da norme locali o internazionali, il GMN rappresenta il BASIC UDI-DI (UDI-DI di BASE).

Il BASIC UDI-DI è l’elemento chiave nei database UDI per i dispositivi medici, come EUDAMED per l’Unione Europea.

Fornendo un identificativo per una famiglia di dispositivi medici, il GMN collega le unità commerciali dei dispositivi medici (identificate con i GTIN) alle attività precedenti e successive all’immissione del prodotto sul mercato (certificati, dichiarazione di conformità, vigilanza, controllo del mercato e indagini cliniche).

Quando il GMN rappresenta il BASIC UDI-DI, ha una lunghezza massima di 25 caratteri, compresa la coppia di caratteri di controllo che sono obbligatori, come illustrato nella figura.

GS1-GMN_per_BASIC-UDI-DI_1.png

 

Parte variabile    
Prefisso aziendale GS1 Identificativo del modello Cifre di controllo
assegnato da GS1 Italy (nuova denominazione di Indicod-Ecr) all'azienda proprietaria del marchio dei prodotti che costituiscono il modello assegnato dalla stessa azienda a ciascun modello che deve essere identificato. Il codice è alfanumerico e ha lunghezza variabile calcolate secondo un algoritmo di calcolo standard, basato sulle cifre che le precedono
9 cifre 14 caratteri alfanumerici al massimo 2 cifre

Quando il GDM rappresenta il BASIC UDI-DI non deve essere usato in nessuna etichettatura, marcatura fisica, o codice a barre GS1 e tag RFID associato alle unità commerciali.

 

Documenti utili

  • Specifiche tecniche GS1: Applicazione degli standard sezione 2

    Un insieme di regole e soluzioni per capire quali standard GS1 usare per una specifica unità commercialeUn insieme di regole e soluzioni per capire quali standard GS1 usare per una specifica unità commerciale.

    Scarica
  • Specifiche tecniche GS1: Regole di applicazione e procedure di gestione sezione 4

    Un elenco di responsabilità di attribuzione, regole e procedure per gestire i diversi standard GS1.

    Scarica

Inizia a usare i codici a barre GS1