Fatturazione elettronica: l'obbligo tra privati

Affronta al meglio il nuovo obbligo di fatturazione elettronica tra privati introdotto con la legge 205/2017

Dal 1° gennaio 2019 decorre,  l’obbligo di emissione della fattura elettronica per tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi, sia in ambito B2B che in ambito B2C, effettuate tra soggetti nazionali: lo ha introdotto la legge 205/2017 (Legge di Bilancio 2018) all’articolo 1, comma 909.
Questo nuovo obbligo può avere impatti rilevanti per le imprese: i processi di gestione della fattura attualmente in essere, ad esempio, non saranno più sufficienti dal punto di vista fiscale.
Per questo GS1 Italy ha predisposto delle indicazioni operative utili alle imprese per affrontare la nuova normativa e per valutare come intervenire sui sistemi e sui processi amministrativi e contabili.

Obbligo di fatturazione elettronica: indicazioni operative

  • Questo documento, oltre ad offrire un inquadramento normativo, descrive il funzionamento del sistema per la fatturazione elettronica e fornisce indicazioni operative utili per individuare gli interventi opportuni sui sistemi e sui processi amministrativi/contabili che, ciascuna azienda al suo interno sulla base delle proprie specificità e delle soluzioni in essere, dovrà opportunamente valutare e implementare.

    Scarica

Obiettivi e attività dei gruppi di lavoro

Per aiutare le aziende ad affrontare l’obbligo di fatturazione elettronica introdotto dalla legge 205/2017 e a gestirne gli impatti, GS1 Italy ha attivato due gruppi di lavoro, in collaborazione con IBC e ADM: il  Comitato tecnico EDI, composto da esperti di sistemi informativi provenienti dalle maggiori aziende industriali e distributive e fornitori di soluzioni EDI, e un secondo, in ambito ECR Italia, con esperti in materia amministrativa e fiscale delle aziende e del mondo professionale.
I gruppi di lavoro hanno esaminato:

  • Il contenuto della normativa.
  • Gli ambiti di applicazione.
  • Il contenuto della fattura elettronica.
  • Le modalità di trasmissione attraverso il Sistema di Interscambio.

Hanno inoltre analizzato le implicazioni per le aziende, evidenziando le criticità operative derivanti dal diverso contenuto informativo previsto per la fattura elettronica rispetto alle modalità correnti di trasmissione dei documenti contabili. Hanno quindi individuato le possibili soluzioni e le procedure, sia per i flussi che transitano via EDI che per le fatture attualmente inviate su carta.

Per maggiori informazioni, contattaci:

Mirko Repetto 
tel. 02 777212376 
email: mirko.repetto@gs1it.org

Salima Bekraoui 
tel. 02 777212378 
email: salima.bekraoui@gs1it.org