Come esercitare la detrazione Iva

Chiarimenti e indicazioni per affrontare l’introduzione del nuovo termine e delle tempistiche del decreto legge n. 50/2017

Le modifiche normative introdotte dall’articolo 2 del decreto legge. n. 50/2017 prevedono una riduzione dei termini per esercitare il diritto alla detrazione Iva e nuove tempistiche di registrazione Iva delle fatture di acquisto, definendo tempi più stringenti che impattano sulla gestione amministrativa e commerciale delle imprese del largo consumo.

In attesa di chiarimenti interpretativi ufficiali, GS1 Italy attraverso un gruppo di lavoro ha predisposto delle indicazioni operative preliminari utili alle imprese per rispondere ai requisiti previsti dalla nuova normativa anche nella relazione commerciale con clienti e fornitori:

  1. Riduzione dei tempi di messa a disposizione della fattura alla propria controparte.
  2. Riconducibilità dei documenti alle fattispecie contrattuali.
  3. Rapida individuazione delle fatture interessate dal nuovo regime.
  4. Tempestiva predisposizione e invio delle fatture.
  5. Accordi con le proprie controparti.

Consulta la documentazione

  • Nuovo termine per l’esercizio della detrazione Iva

    Indicazioni operative preliminari. 
    Propongono un inquadramento delle nuove disposizioni, descrivono le aree di attenzione per le imprese e forniscono indicazioni operative preliminari per rispondere ai requisiti previsti dalla normativa.

    Scarica
  • Appendice divulgativa

    Indicazioni operative preliminari per le funzioni aziendali non specialistiche.

    Scarica

Perché queste indicazioni per le aziende

Le modifiche normative introdotte dall’art. 2 del D.L. n. 50/2017 (convertito in legge n. 96/2017) possono creare rilevanti impatti per le imprese: il diritto alla detrazione Iva dovrà essere esercitato in tempi notevolmente più stringenti che impongono un’attenta valutazione.

Nell’attesa di chiarimenti interpretativi ufficiali, GS1 Italy ha coordinato un gruppo di lavoro composto da esperti in materia fiscale provenienti dalle maggiori aziende industriali e distributive associate e dal mondo professionale, che, insieme ad ADM - Associazione Distribuzione Moderna e a IBC - Associazione Industrie dei Beni di Consumo, ha: 

  • Esaminato nel dettaglio il contenuto delle nuove disposizioni.
  • Evidenziato le criticità che derivano per l’operatività delle aziende.
  • Analizzato i diversi impatti sui processi.
  • Indicato possibili soluzioni e procedure di relazione con i partner commerciali.

All’interno di questo lavoro sono state elaborate delle indicazioni operative preliminari per agevolare le imprese nel rispondere ai requisiti previsti dalla normativa, che sono riassunte in due documenti:

Per maggiori informazioni, chiamaci allo 02 777212358, oppure scrivici a questo indirizzo email: ecr@gs1it.org