Migliora la logistica

Un patrimonio informativo solido e analitico che analizza la logistica per promuovere le iniziative di ottimizzazione della filiera.

L’impegno delle imprese del largo consumo nell’ottimizzare e migliorare la logistica negli ultimi dieci anni ha prodotto importanti risultati:

  • 160 milioni di euro la stima del valore dei  miglioramenti .  

  • 450.000 i viaggi evitati ogni anno grazie all’incremento delle unità di carico intere, della saturazione dei mezzi e della percentuale di bilici usati.

  • 97.000 tonnellate di CO2 all’anno in meno, considerando anche l’incremento di mezzi a minor impatto ambientale.

Questi i risultati rilevati dalla nuova Mappatura dei flussi logistici del largo consumo in Italia dimostra che molto è stato fatto dalla filiera e che si può ancora migliorare; la strada intrapresa con le aziende per farlo ha come parole chiave collaborazione, sostenibilità ambientale e digitalizzazione della filiera.

Il progetto che:

  • Analizza la logistica attuale del largo consumo.

  • Rileva i fenomeni caratteristici.

  • Fa un’analisi quantitativa sui flussi.

  • Valuta gli impatti economici nella filiera derivanti da scelte logistiche non ottimali.

Consulta i risultati delle analisi e le best practice

  • Dieci anni di logistica nel largo consumo. Mappatura dei flussi logistici.

    Una fotografia aggiornata per capire come si è trasformata la logistica del largo consumo negli ultimi 10 anni, analizzare i nuovi fenomeni nel settore, misurarli e partire da questi per migliorare ancora.

    Scarica
  • La logistica per la creazione di valore nella filiera del largo consumo

    Il manuale della logistica che racchiude le analisi sui fenomeni logistici, la saturazione dei mezzi e i costi del processo order-to-delivery.

    Scarica

L’analisi dei fenomeni logistici nella filiera dopo dieci anni

La nuova Mappatura dei flussi logistici nel settore del largo consumo in Italia. Un patrimonio informativo solido e analitico, una fotografia aggiornata per capire come si è trasformata la logistica del largo consumo negli ultimi dieci anni, analizzare i nuovi fenomeni nel settore, misurarli e partire da questi per attivare e promuovere nuove iniziative di ottimizzazione della filiera.

Sviluppata da ECR Italia in collaborazione con un team di ricerca congiunto del Politecnico di Milano e del Centro di ricerca sulla logistica e il supply chain management della LIUC Università Cattaneo.

Oltre 60 interviste dirette tra produttori di beni di largo consumo, insegne della GDO e operatori di logistica conto terzi (3PL). L’analisi tratta:

  • Il flusso annuo di merci scambiate tra produttori e distributori di circa 3,2 miliardi di colli annui, corrispondenti a 18 milioni di tonnellate di merci trasportate a partire da 68 milioni di pallet prodotti. La ripartizione dei flussi lungo la filiera e cioè secondo quali percorsi i flussi fisici di merce vengono trasferiti dai punti di origine (stabilimenti o depositi centrali) ai punti di destinazione (siano essi Ce.Di. o punti vendita) per le filiere del grocery e del fresco.  

  • La caratterizzazione dei flussi: le tipologie di unità di carico trasportate, gli automezzi in ingresso e in uscita dai CeDi, e diversi indicatori chiave, ad esempio la dimensione media dei lotti di consegna, il numero medio di drop, l’incidenza delle unità di carico non intere e molto altro.

  • La saturazione dei mezzi: circa 1000 rilevazioni presso i CeDi della GDO per rilevare la saturazione dei mezzi sia in pianta (unità di carico a terra) che a volume (m3) e un’analisi di questo parametro in relazione ai mezzi usati e alle distanze percorse.

Sono in evidenza anche tutti i risultati ottenuti dalla filiera negli ultimi anni grazie alla collaborazione e le nuove sfide per il futuro: migliorare la sostenibilità ambientale e sociale, incrementare la digitalizzazione della filiera, partendo dall’allineamento delle anagrafiche di prodotto, dall’identificazione standard delle merci e dei documenti e dai messaggi EDI legati alla consegna, continuando a collaborare.

 

Dieci anni di logistica nel largo consumo, cosa è cambiato

Dieci anni di logistica nel largo consumo, cosa è cambiato

In ECR la collaborazione crea innovazione di filiera
GS1 Italy continua a lavorare in ambito ECR con tutti gli attori della filiera (produttori, distributori, operatori logistici e trasportatori) in diversi gruppi di lavoro attivi per individuare e condividere le migliori pratiche e gli standard GS1 utili a favorire il dialogo tra le aziende e la collaborazione di filiera.
Entra nella community ECR Italia

Vuoi saperne di più? Chiamaci allo 02 7772121, oppure scrivici a questo indirizzo email: logistica@gs1it.org