COVID-19 nel largo consumo

Vademecum per il new (ab)normal

Tipo evento: Convegno

Data: 20 gennaio 2021

Ora: 14.30 - 16.30

Iscriviti

Nel pieno dell’emergenza sanitaria, GS1 Italy ha indagato, l’impatto del Covid-19 sulla logistica e sulle operation della filiera del largo consumo, per:

  • Misurare gli impatti della pandemia sui diversi processi delle aziende, creando una loro mappatura grazie al coinvolgimento di un centinaio di imprese industriali e distributive.
  • Conoscere e approfondire le azioni messe in campo per garantire la catena di fornitura nonostante il momento di difficoltà.

ll 20 gennaio, durante l’evento online gratuito “COVID-19 nel largo consumo”, GS1 Italy presenterà i risultati di questa indagine coordinata da ECR Italia con il supporto dei team di ricercatori di:

  • Fabrizio Dallari, direttore del Centro sulla logistica e supply chain management di Liuc Università Cattaneo.
  • Marco Melacini, docente di logistics management e direttore scientifico dell’Osservatorio Contract Logistics “Gino Marchet” del Politecnico di Milano.

I risultati sono sintetizzati in un vero e proprio Vademecum che mette a disposizione della business community le soluzioni adottate dalle aziende per fronteggiare l’emergenza sanitaria.

L’idea è di mettere a disposizione di tutto il sistema una sorta di paracadute a garanzia della continuità del business. Lo sforzo fatto è stato quello di razionalizzare questo patrimonio secondo categorie ragionate per facilitarne la consultazione e la diffusione.

Giuseppe Luscia, ECR project manager di GS1 Italy 

Il Vademecum, infatti, raccoglie:

  • 60 soluzioni
  • frutto di 360 iniziative
  • di 21 imprese italiane (15 produttori e 6 retailer)

riorganizzate in 8 macrocategorie (decomplexity, ridondanza, streamlining, dynamic planning, fungibilità, collaborazione di filiera, health & safety, new capability) e 24 categorie.

Ognuna delle 60 soluzioni riporta la definizione, le aree di impatto, come implementarla, le esemplificazioni e un pannello di indicatori quantitativi riguardanti il grado di diffusione della soluzione, la percentuale di aziende che l’avevano già adottata e di quelle che la renderanno strutturale.

L’evento è rivolto agli operatori della logistica, supply chain, trasporti, acquisti e vendite.